Promuovere un contenuto significa distribuirlo attraverso un ampio spettro di canali mediatici (social networks, email, blog, eventi dal vivo, ecc.). Quello che conta è riuscire a creare un contatto con i potenziali clienti presenti su questi canali.

In particolare:

  1. portare traffico qualificato alla pagina web dove hai pubblicato il contenuto;
  2. migliorare/incrementare l’interazione delle persone;
  3. aiutare il reparto vendita a comprendere le dinamiche di acquisto legate a prodotti/servizi dei contenuti che promuovi.

Con la promozione del tuo contenuto sarai in grado di mostrarlo alle persone per le quali è stato pensato e che ne hanno maggiormente bisogno. Ecco perché non serve creare tanti contenuti senza promuoverli: per quanto siano utili, non raggiungeranno il loro obiettivo.

Tecniche di promozione dei contenuti

Facciamo una differenziazione iniziale tra canali di promozione organica e canali a pagamento.

I canali di promozione organica comprendono:

  • SEO
  • E-mail marketing
  • Social Media
  • Promozioni dal vivo (webinar o eventi)
  • Network di influencer
  • Passaparola

Sono molto utili per accrescere l’autorità del brand su varie piattaforme multimediali, ma prevedono da parte tua una costanza regolare nel tempo sulla produzione e pubblicazione di contenuti sempre nuovi.

Le promozioni a pagamento ti permettono di far conoscere i tuoi contenuti in periodi più brevi a pubblici specifici e più ampi.

I canali più comuni di promozione a pagamento sono:

  • Adv sui motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo)
  • Adv sui Social Network (Facebook e Instagram, Twitter, Linkedin)

L’azione più difficile in questo caso è comprendere l’ammontare del budget da destinare alla promozione. Il consiglio migliore rimane quello di iniziare con una piccola somma per definire gradualmente in che modo raggiungere l’obiettivo prefissato.

Promozione contenuti: best practices

Ogni volta che devi promuovere dei contenuti ricorda di procedere a compilare la seguente checklist:

  • Crea un calendario relativo alla campagna di promozione del contenuto: come e quando pubblicare le azioni di promozione stabilite per ogni canale.
  • Ricordati di segmentare il tuo pubblico: focalizza la tua azione su segmenti specifici di persone, accomunate da una serie di criteri o interessi limitati. Definire le tue buyer personas aumenterà l’efficacia della tua promozione (un esempio di segmentazione sono le liste nelle campagne email).
  • Personalizza il messaggio per ogni canale: definisci il tono dei tuo messaggio in base al risultato che vuoi ottenere e comunica il valore della tua offerta (quali vantaggi offri all’utente?).
  • Sperimenta e ottimizza: non esistono ingredienti segreti, se non quello di testare le tue tattiche di promozione direttamente sul campo. Dalla tipologia di messaggio, al tipo di canale usato per distribuirlo, fino al giorno della settimana e all’ora del giorno, ogni valore va testato per cogliere quello più efficace per la tua nicchia. L’importante è testare un valore alla volta, per ottenere risultati più accurati. L’ottimizzazione ti permette di raggiungere il migliore risultato per il tuo piano di promozione in termini di portata (quantità di pubblico), interazioni, conversioni (le landing page sono utilissime per aumentare le conversioni).
  • Misura i tuoi risultati: analizza l’andamento generale per ogni canale di promozione (quali sono i migliori e i peggiori?). Poi approfondisci ogni canale per individuare criticità da migliorare e punti di forza da valorizzare.

Ricorda: ogni settore richiede azioni specifiche che vanno testate sul campo. Inizia dalla base con i canali che ritieni più pertinenti e poi, solo quando vedi che la tua azione risulta efficace, amplia l’investimento e il numero di piattaforme di promozione. Procedi per gradi e personalizza il tuo messaggio se vuoi sperare di suscitare l’interesse di persone reali.


Organizziamo la promozione dei tuoi contenuti insieme!
Di | 2017-06-12T16:48:23+00:00 16 giugno 2017|Weblog|0 Commenti

Qualche cenno sull'autore:

Laureato in Discipline Semiotiche, dal 2010 ho approfondito la passione per la scrittura sul web e le derive SEO user oriented. Web marketer e Social Media Manager con una predilezione per gli obiettivi S.M.A.R.T.E. Esploratore convinto di traiettorie di significazione sempre nuove.

Scrivi un commento